Simone Weil, Antonio Gramsci e il metodo materialistico

Alessia Franco

Abstract


Il saggio si apre con un’introduzione sulle vicende editoriali che hanno portato il pensiero di Simone Weil in Italia e su come esso sia stato ricevuto, con tentativi di appropriazione da parte cattolica, padronale e operaia. Si commenta la diffusa tendenza a inscrivere la Simone Weil giovanile nella tradizione marxista e si propone un confronto con il pensiero di Antonio Gramsci sul tema della classe operaia e del metodo storico-materialistico.

The essay opens with an introduction about the editorial events that brought Simone Weil's thought to Italy and about the way it has been received, with attempts of appropriation by Catholics, industrialists and leftist intellectuals. It comments on the widespread tendency to inscribe the young Simone Weil in the Marxist tradition and offers a comparison with Antonio Gramsci's thought on the theme of the working class and the historical-materialistic method.

Il saggio si apre con un’introduzione sulle vicende editoriali che hanno portato il pensiero di Simone Weil in Italia e su come esso sia stato ricevuto, con tentativi di appropriazione da parte cattolica, padronale e operaia. Si commenta la diffusa tendenza a inscrivere la Simone Weil giovanile nella tradizione marxista e si propone un confronto con il pensiero di Antonio Gramsci sul tema della classe operaia e del metodo storico-materialistico. The essay opens with an introduction about the editorial events that brought Simone Weil's thought to Italy and about the way it has been received, with attempts of appropriation by Catholics, industrialists and leftist intellectuals. It comments on the widespread tendency to inscribe the young Simone Weil in the Marxist tradition and offers a comparison with Antonio Gramsci's thought on the theme of the working class and the historicalmaterialistic method.


Parole chiave


Antonio Gramsci; classe operaia; materialismo storico; Simone Weil / Antonio Gramsci; historical materialism; Simone Weil; working class

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici


ACCORNERO A.-BIANCHI G., Simone Weil e la condizione operaia, Editori Riuniti, Roma 1985.

BORDIGA A.-GRAMSCI A., Dibattito sui consigli di fabbrica, Samonà e Savelli, Roma 1971.

DAVY M. M., Simone Weil, Paris, Editions Universitaires, 1961.

B. DE GIOVANNI-V. GERRATANA-L. PAGGI, Egemonia Stato partiti in Gramsci, Editori Riuniti, Roma 1977.

GRAMSCI A., Quaderni del carcere, Einaudi, Torino 2007.

LISA A., Memorie. In carcere con Gramsci, Feltrinelli, Milano 1973.

PÉTREMENT S., La vita di Simone Weil, ed. it. a cura di M. C. Sala, Adelphi, Milano 2010.

RECCHIA LUCIANI F. R., Etica dei doveri e doveri dell’etica, in P. Winch, Simone Weil: «la giusta bilancia», trad. it. di F. R. Recchia Luciani, Palomar, Bari 1995.

WEIL S., La condizione operaia, trad. it. di F. Fortini, SE, Milano 1994.

—, La persona e il sacro, ed. it. a cura di M. C. Sala, Adelphi, Milano 2012.

—, La prima radice: preludio ad una dichiarazione dei doveri verso l'essere umano, trad. it. di F. Fortini, SE, Milano 1990.

—, Lezioni di filosofia, ed. it. a cura di M. C. Sala, Adelphi, Milano 1999.

—, Piccola cara... Lettere alle allieve, ed. it. a cura di M. C. Sala, Marietti, Genova 1998.

—, Primi scritti filosofici, trad. it. e cura di M. Azzalini, Marietti, Genova 1999.

—, Quaderni, trad. it. e Introduzioni ai 4 voll. di G. Gaeta, Adelphi, Milano 1982-1993.

—, Sulla scienza, trad. it. e cura di M. Cristadoro, Borla, Torino 1971.




DOI: https://doi.org/10.15162/1827-5133/1176

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2020 Post-filosofie

Questo sito utilizza Cookie

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web. Informativa privacy